Aggregazione del Bellinzonese: avanti tutta!
19.09.13

La Commissione di studio del Progetto di Aggregazione del Bellinzonese si è riunita nuovamente questa mattina a Giubiasco.

La Commissione di studio del Progetto di Aggregazione del Bellinzonese (il gremio che raggruppa i rappresentanti dei 17 Comuni che hanno sottoscritto l’istanza di aggregazione) si è riunita nuovamente questa mattina a Giubiasco per definire il proseguo dei lavori sulla base delle conclusioni del workshop del Bigorio del 7 e dell’8 giugno scorsi.

 

In particolare la Commissione di studio ha avallato la delibera del mandato di consulenza ai 4 consulenti che già avevano gestito la prima fase del progetto (Michele Passardi, Siegfried Alberton, Edy Dell’Ambrogio e Riccardo Crivelli). Il mandato si suddivide in moduli. Il modulo 1 (elaborazione della “carta dei valori” è frutto di quanto discusso nell’ambito del workshop del Bigorio ed è stato approvato dalla Commissione di studio; il rapporto è consultabile sul sito www.aggregazione.ch). Gli altri 3 moduli verranno elaborati nei prossimi mesi. Per i moduli 2 (“aspetti istituzionali e organizzativi) e 3 (“aspetti strategici) sono stati individuati 10 gruppi di lavoro, la cui attività prenderà avvio nel mese di novembre per concludersi a fine primavera 2014. Il modulo 4 (“piano finanziario e piano delle opere”) sarà un modulo più tecnico in cui confluiranno le conclusioni dei moduli 2 e 3.

 

Ogni gruppo di lavoro sarà presieduto da un sindaco, vicesindaco o municipale, sarà coadiuvato da uno dei 4 consulenti e sarà composto da 3 a 6 membri.

 

 

Modulo 2: aspetti istituzionali e organizzativi

 

  1. Modello organizzativo (presidente Roberto Keller, sindaco Claro)
  2. Rappresentanza (presidente Fabio Pasinetti, sindaco Preonzo)
  3. Offerta di servizi (presidente Curzio De Gottardi, sindaco Lumino)
  4. Enti esterni/aziende (presidente Flavio Petraglio, sindaco Cadenazzo)
  5. Personale e PP (presidente Vincenzo Mozzini, sindaco Camorino)

 

Modulo 3: aspetti strategici

 

  1. Scienze della vita (presidente Giacomo Zanini, sindaco Gudo)
  2. Scienze dell’amministrazione (presidente Christian Vitta, sindaco St. Antonino)
  3. Turismo, svago e beni culturali (presidente Ivan Ambrosini, municipale Giubiasco)
  4. Tecnologia, prom. Industriale (presidente Elisabetta Ghirlanda, vicesindaco Arbedo-Castione)
  5. Insediamenti e mobilità (presidente Riccardo Calastri, sindaco Sementina)

 

 

Tempistica

 

Il Comune di Bellinzona si è assunto il ruolo di mandatario. Il Municipio di Bellinzona licenzierà un Messaggio all’indirizzo del Consiglio comunale con la richiesta del credito necessario al finanziamento del mandato di consulenza (fr. 400'000.-) e la richiesta di avallo della convenzione tra i 17 Comuni che definisce la chiave di riparto per la ripartizione delle spese di gestione corrente (2.- fr. pro capite per gli anni 2013, 2014 e 2015) e le spese di investimento (in base al dato della popolazione residente permanente). Il voto nel Consiglio comunale di Bellinzona è previsto nella sessione del mese di ottobre. Gli altri Municipi potranno successivamente sottoporre ai propri Consigli comunali la ratifica della convenzione.

 

Nel frattempo i consulenti, coadiuvati dal Gruppo operativo, effettueranno un’informazione e una consultazione presso i 17 Municipi interessati. La tempistica ipotizzata è la seguente:

 

  • Informazione e consultazione presso Municipi - ottobre 2013
  • Inizio attività gruppi di lavoro moduli 2 e 3 - novembre 2013
  • Fine attività gruppi di lavoro moduli 2 e 3 - fine maggio 2014
  • Consegna rapporti moduli 2 e 3 - fine giugno 2014
  • Approvazione rapporti moduli 2 e 3 (Commissione studio) - fine luglio 2014
  • Consegna rapporto modulo 4 - fine agosto 2014
  • Approvazione rapporto modulo 4 (Commissione studio) - fine settembre 2014
  • Consegna rapporto finale - fine ottobre 2014
  • Consultazione rapporto finale - novembre 2014
  • Rielaborazione rapporto finale - dicembre 2014/gennaio 2015
  • Consegna rapporto finale al Consiglio di Stato - fine gennaio 2015

 

 

Informazione pubblica

 

La Commissione di studio e il Gruppo operativo si occuperanno dell’informazione al pubblico. È intenzione del Gruppo operativo organizzare nei prossimi mesi degli incontri tematici con i gruppi di interesse presenti nel comprensorio aggregativo (patriziati, enti e associazioni, giovani, anziani, parrocchie, ecc.). Inoltre la popolazione verrà informata direttamente con serate pubbliche, previste indicativamente in due fasi, a metà dell’attività dei gruppi di lavoro e a conclusione dei lavori.

 

L’informazione regolare ai Municipi è garantita dai rappresentanti dei singoli Esecutivi nella Commissione di studio.

 

 

Giubiasco, 18 settembre 2013

..